Anestesia Ostetrica e Covid-19

Accanto ai colleghi dei pronto soccorso, delle terapie intensive e dei reparti specialistici non è improbabile che l’emergenza pandemia possa iniziare a interessare da vicino anche gli anestesisti ostetrici. Sempre più spesso ci troveremo a trattare casi di partorienti positive e/o ammalate. La nostra scuola ha pensato di mettere a vostra disposizione questa pagina di documentazione e un luogo dove approfondire insieme le problematiche relative al Covid19, Anestesia e Gravidanza

Ultimo aggiornamento 9 Maggio

Cosa dicono le Società Scientifiche e le Raccomandazioni

Domande Frequenti (FAQ) Allattamento e COVID-19 per operatori sanitari

International Pulmonologist's consensus on Covid-19, 2nd Edition

La New York Society of Regional Anesthesia offre due corsi gratuiti su Covid-19: Prevenzione e Management.

Indicazioni per la gestione anestesiologica-rianimatoria di pazienti con sospetta o accertata infezione da SARS-CoV-2 (COVID-19) nel peripartum.

Federazione Mondiale delle Società di Anestesia

Linee guida dell'Organizzazione Mondiale della Sanità. I Capitoli 12 e 13 contengono le indicazioni nella gravida e nel neonato

Line Guida per l’Anestesia Ostetrica e Covid19 emesse dalla SOAP, la Società Americana per l’Anestesia Ostetrica e la Perinatologia. L’analgesia epidurale in travaglio non solo non è controindicata, ma rappresenta un valido aiuto per ridurre il numero di anestesie generali in caso di eventuale cesareo urgente.

Manuale congiunto delle Società Inglesi di Ostetricia, di Neonatologia e delle Ostetriche. Contiene un esaustivo, e periodicamente aggiornato, elenco di raccomandazioni per la gravida e il neonato. Raccomanda in particolare:
  1. Un attento monitoraggio cardiotocografico in travaglio per l’elevata incidenza di potenziale compromissione fetale in travaglio.
  2. Che la presenza di Covid19 non deve influenzare le modalità del parto, ad eccezione dei casi di grave compromissione respiratoria
  3. Nessuna controindicazione all’uso delle tecniche nevrassiali. L’analgesia epidurale in travaglio è raccomandata per ridurre il ricorso ad anestesia generale in caso di taglio cesareo urgente

Infezione da SARS-CoV-2: indicazioni per gravida-partoriente, puerpera- neonato e allattamento. Documento del Comitato Percorso Nascita e Assistenza Pediatrica-Adolescenziale della Regione Lombardia, con il contributo delle Società Scientifiche (SLOG Società Lombarda di Ostetricia e Ginecologia, SIMP Società Italiana di Medicina Perinatale, SIN Società Italiana di Neonatologia, SYRIO e SISOGN Società Italiane di Scienze ostetrico-ginecologico-neonatali, coordinamento Ordine della professione di Ostetrica).

Linee guida alla preparazione della sala operatoria. Cosa fare e come prepararsi quando un paziente Covid19 necessita un intervento chirurgico.

Linee guida per il controllo delle infezioni in sala operatoria. Documento molto esaustivo. Contiene anche le norme dedicate al mantenimento del cateterino epidurale.

Raccomandazioni per l’Anestesia Ostetrica dell’Associazione degli Anestesisti Ostetrici (OAA) e delle altre Società di Anestesia Inglesi. Nessuna controindicazione alla analgesia epidurale in travaglio. Evitare più possibile l’anestesia generale per il taglio cesareo. Un terzo delle partorienti con polmonite della casistica di Wuhan erano “trombicitopeniche” (<150), per cui si raccomanda di controllare la conta piastrinica.

Sezione dedicata al Coronavirus. Linee guida rapide, prodotte con metodo rapido, sull’assistenza intensiva, sulla dialisi renale e sulla terapia antitumorale sistemica

Allattamento e infezione da SARS-CoV-2. Raccomandazioni ad interim della Società Italiana di Neonatologia

Cosa dice la letteratura scientifica

"covid 19 AND pregnancy"
162 articoli, aggiornata il 9 Maggio 2020

La Unità di crisi della regione Lombardia per il Covid 19 in gravidanza Dalla fine di febbraio del 2020 la regione Lombardia ha identificato per l’emergenza Covid 19 sei ospedali di riferimento e le strutture periferiche collegate. Il 20 marzo una verifica dei casi clinici ha portato alle linee guida.

Il riconoscimento e il trattamento della coagulopatia da COVID-19 Il sintomo principale dell’infezione da Covid 19 è l’insufficienza respiratoria. La comparsa di una coagulopatia è comune alle forme gravi di sepsi. La coagulopatia rende la prognosi infausta in presenza di Covid 19.

L’infezione da Covid-19 potrebbe manifestarsi solo in puerperio Un ospedale di terzo livello di New York ha riportato sette casi di donne in gravidanza positive al Covid 19. Cinque donne presentavano tosse, mialgia, febbre, dolore toracico e cefalea.

Taglio Cesareo d’urgenza e Covid19. L ’esperienza dei colleghi di Wuhan in un case report di taglio cesareo urgente in una paziente affetta da polmonite da Covid19, eseguito con successo in anestesia epidurale spinale combinata

Sindrome da Distress Respiratorio nella Gravida. Questo case report retrospettivo dal Sud Arabia ci avvisa sulla estrema complessità che la sindrome può assumere in gravidanza e sulla sua rilevanza sulla mortalità feto-neonatale

Anestesia per il taglio cesareo in donne affette da polmonite da Covid19. Questo articolo proveniente da Wuhan, riporta 17 casi di anestesia per taglio cesareo programmati in anestesia epidurale, di cui 4 sono stati eseguiti in anestesia generale, per il carattere d’urgenza dell’intervento o per fallimento dell’epidurale. Articolo molto utile per trarre insegnamento preliminare sui problemi pratici che insorgono quando si esegue un taglio cesareo. I colleghi cinesi raccomandano fortemente l’uso dell’anestesia regionale, suggerendo di evitare il più possibile l’anestesia generale.

Analisi di 10 neonati nati da donne con polmonite da Covid19. Questo articolo (proveniente da Wuhan) riporta come l’infezione da Covid19 può seriamente interessare il neonato. Vengono descritti casi di distress respiratorio alla nascita, distress fetali e parto prematuro e trombocitopenia in neonati nati da madri affette da polmonite da covid19, senza alcuna evidenza di trasmissione verticale. Allo stato attuale la rilevanza degli effetti del virus sul feto o sul neonato è ancora da indagare. Viene raccomandato un attento monitoraggio neonatale.

Trasmissione materno-fetale. Benchè sia possibile la trasmissione verticale materno-fetale del coronavirus (Gagneur 2007), sembrerebbe non ci sia per ora evidenza di tale trasmissione per quanto riguarda il Covid19 (Chen, 2020).

Management anestesiologico per le procedure d’urgenza dei pazienti con sospetto Coronavirus Benchè non strettamente relativo all’anestesia ostetrica, questo articolo dei colleghi di Wuhan, dimostra l’efficacia di misure preventive adeguate per evitare infezioni crociate nelle sale operatorie

Possibile trasmissione vericale del SARS-CoV-2? Il primo caso di sospetta trasmissione verticale del CoV-2 dalla madre infetta al neonato. Si tratta di un neonato con un elevato livello anticorpale IgM per la SARS-CoV-2 a due ore dalla nascita.

Allo stato attuale la più ampia review su Covid 19 e Gravidanza, in corso di pubblicazione sull'American Journal of Obstetrics and Gynecology.

Cosa dicono le istituzioni

Aggiornamenti in Tempo Reale
Sezione In Italia con i dati sulla sorveglianza. Tra i focus tematici gravidanza parto e allattamento

- Sezione sul Covid 19
- Sezione Infografiche con prezioso materiale per la divulgazione

Dati aggiornati sulla pandemia a livello mondiale, numero di casi, deceduti, paesi coinvolti

Aggiornamento quotidiano sull’evoluzione della pandemia in Italia