Debriefing Strategico in Simulazione

Il dialogo strategico applicato alla Simulazione

Docenti: G. Nardone, S. Bartoli, G. Capogna, P.L. Ingrassia

con il patrocinio di

con il supporto di

La Masterclass è improntata alla metodologia del learning by doing, ovvero, imparare facendo attraverso lezioni pratiche, discussione di case study, esercitazioni e simulazioni. 

Obiettivi didattici

Imparare le basi della Comunicazione Breve Strategica, ossia l’uso del linguaggio verbale, paraverbale e non verbale come strumento per rendere la nostra comunicazione capace di indurre il cambiamento.

Saper adattare la Comunicazione Breve Strategica alla riflessione critica che fa seguito allo scenario di simulazione.

Riconoscere la valenza formativa della simulazione pianificando spazi di apprendimento e azioni educative di valore, attive e motivanti.

Applicare strumenti e modalità comunicative differenziate che favoriscano l’apprendimento e una costante relazione con la pratica professionale di riferimento.

Attivare modalità di debriefing avanzato e di co-debriefing a sostegno dell’azione formativa simulata

Programma del corso

Modulo 1 (12-13 Ottobre 2022 - CTS Arezzo)

Nardone-Bartoli

  • Principi generali di comunicazione e la comunicazione strategica
  • Il dialogo strategico
  • Tecnica ed esercitazioni di dialogo strategico
  • Domande ad illusione di alternative
  • La parafrasi ristrutturante
  • Evocare sensazioni
  • Riassumere per ridefinire
  • L’uso delle metafore e l’effetto eco

Recall online (2 ore)

5 Dicembre 2022 ore 16:00
Feedback dell’esperienza di dialogo strategico: Bartoli - Nardone
Modulo 2 (18-19 Gennaio 2023 - CTS Arezzo)

Nardone - Bartoli - Capogna - Ingrassia

  • Le psicotrappole dell’agire
  • Le psicotrappole: loro conoscenza ed uso in simulazione
  • Esercitazioni pratiche di dialogo strategico applicato al debriefing con gli Scenari Lego
  • Il dialogo difficile: oppositivo, collaborativo, vorrei ma non posso, non posso collaborare né oppormi.

Recall online (2 ore)

14 Febbraio 2023 ore 16:00
Psicotrappole: Nardone - Bartoli
Modulo 3 (09-10 Febbraio 2023 - CeSi Lugano)

Ingrassia - Capogna

  • Tecniche tradizionali di costruzione di uno scenario
  • Il dialogo nel debriefing
  • Tecniche tradizionali di debriefing
  • Feedback direttivo
  • Plus Delta
  • Revisione dopo l’azione
  • Asserzione Indagine
  • Debriefing in situazioni particolari
Modulo 4 (18-19 Aprile 2023 - EESOA Roma)

Capogna - Ingrassia

  • ll dialogo strategico in simulazione
  • Costruire uno scenario strategico
  • Lo scenario come esperienza emozionale correttiva
  • Il debriefing strategico
  • Deroling emozionale
  • Fase Descrittiva
  • Fase Analitica che induce il cambiamento
  • Fase Applicativa SMART
  • Esercitazioni Pratiche

Docenti

Giorgio Nardone

Psicologo e psicoterapeuta. Fondatore insieme a Paul Watzlawick, del Centro di Terapia Strategica. E’ Direttore della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Breve Strategica. Oltre all’ambito clinico le sue ricerche e attività sono rivolte alla Comunicazione ed al Problem Solving Strategico applicato ai contesti manageriali ed alla performance artistica e sportive.

Stefano Bartoli

Psicologo e trainer internazionale del modello strategico. Docente dei master di alta formazione clinica e manageriale. Allievo di Giorgio Nardone e Direttore Operativo del Centro di Terapia Strategica di Arezzo.

Giorgio Capogna

È ideatore e fondatore di EESOA, Centro di Simulazione Materno Neonatale di Roma e Scuola di formazione Formatori. Dopo essersi specializzato in formazione, comunicazione e problem solving strategico presso il CTS di Arezzo diretto dal prof Giorgio Nardone, ha introdotto il dialogo strategico in simulazione.

Pier Luigi Ingrassia

Fondatore del Centro Interdipartimentale di Didattica Innovativa e di Simulazione in Medicina e Professioni Sanitarie (SIMNOVA) dell’Università del Piemonte Orientale. Attualmente coordina e dirige il Centro di Simulazione (CeSi) del Centro Professionale Sociosanitario di Lugano. E’ il presidente della Società di Simulazione in Medicina (SIMMED).

Descrizione completa

“Nessuno può capire bene qualcosa e farla propria quando l’abbia appresa da un altro, rispetto a quando l’abbia appresa da sé”. Questa frase di Cartesio riassume l’essenza della Simulazione che ritiene come fattore essenziale e necessario per l’apprendimento dell’adulto il “learning by doing” (“imparare facendo”). Non è sufficiente “sapere” e “saper fare”, ma questo va integrato con il “saper comunicare”: infatti i principi del CRM integrano le linee guida cliniche e operative. Tuttavia è noto come la realtà sia il vissuto delle nostre percezioni che interagiscono fortemente con le nostre emozioni. Per questo motivo abbiamo elaborato un modello strategico, costruito sulla base delle formulazioni teoriche ed applicative della Scuola di Palo Alto (Mental Research Institute) di Watzlawick e Nardone per la Simulazione, che tenga conto non solo dei technical e non-technical skills ma anche degli “emotional skills”. Infatti, prima di convincere l’intelletto bisogna predisporre il cuore (Pascal).

Il modello strategico si occupa del modo in cui l’uomo percepisce e gestisce la propria realtà attraverso la comunicazione con sè stesso, gli altri e il mondo, trasformandola da disfunzionale in funzionale, al fine di poter operare su di essa. Il dialogo strategico, alternando il linguaggio analogico a quello digitale, usando metafore e parafrasi, porta il partecipante a vivere una esperienza emozionale correttiva, causa prima del cambiamento. Il dialogo strategico può essere impiegato sia in sostituzione dell’addestramento puramente cognitivo del briefing pre-scenario riguardante gli skills tecnici o i principi CRM, sia, con ancor maggior profitto, nel debriefing dopo lo scenario che, pur mantenendo le sue classiche fasi (de-roleing, descrizione, analisi e applicazione), viene arricchito da una indagine più profonda e persitente che si conferma, in fase applicativa, nella scoperta dell’allievo di obiettivi concreti ed attuabili, agenti di cambiamento clinico e comportamentale sul campo.

La comunicazione strategica permette sia ai debriefers che agli allievi di performare con una maggiore efficacia sia nelle simulazioni a bassa che ad alta fedeltà. Il metodo della simulazione ben si adatta ed integra alla comunicazione strategica. Entrambi hanno come scopo il cambiamento, che va prima sperimentato e poi spiegato: “non esiste nulla nell’intelletto che prima non sia nei sensi” (Tommaso D’Aquino).
Bibliografia
Watzlawick P et al. Pragmatica della comunicazione umana. Astrolabio 1971
Watzlawick P, Nardone G. Terapia breve strategica. Cortina, 1997
Nardone G, Salvini A. Il dialogo strategico. Ponte alle Grazie, 2004

2.000,00 + IVA

Disponibilità: Disponibile

  Comprende 4 Moduli  
12-13 Ottobre 2022
Centro di Terapia Strategica Arezzo,
P.zza S. Agostino 11, 52100 Arezzo

18-19 Gennaio 2023
Centro di Terapia Strategica Arezzo,
P.zza S. Agostino 11, 52100 Arezzo

09-10 Febbraio 2023
CeSi Lugano,
Via Ronchetto 14, 6900 Lugano, Svizzera

18-19 Aprile 2023
EESOA Roma,
Via Giulia di Gallese 15, 00151 Roma

15 partecipanti

09:00 - 17:00

Rilascio diploma finale

Iscrivimi alla newsletter EESOA

Ci riserviamo la facoltà di posticipare o annullare il corso programmato qualora non si raggiunga un numero minimo di partecipanti. In caso di annullamento del corso, unico obbligo dell’EESOA sarà quello di restituire le quote di iscrizione già versate senza ulteriori oneri

Libri di testo

Strategic Debriefing for Advanced Simulation

G. Capogna, P. L. Ingrassia, E. Capogna, M. Bernardini, E. Valteroni, G. Pietrabissa, G. Nardone
Maggiori informazioni

Il Debriefing dopo lo scenario di Simulazione Base e avanzato-strategico

G. Capogna, P. L. Ingrassia, E. Capogna, . Bernardini, G. Nardone

L'arte del cambiamento

G. Nardone, P. Watzlawick

Il dialogo strategico

G. Nardone, A. Salvini

Psicotrappole

G. Nardone

Le sedi

CTS Arezzo
Il Centro di terapia strategica di Arezzo è l’istituto di ricerca, training e psicoterapia fondato nel 1987 da Giorgio Nardone e Paul Watzlawick. E’ anche sede della Scuola di Specializzazione post-laurea per Medici e Psicologi in Psicoterapia Breve Strategica (Brief Strategic Therapy Giorgio Nardone’s Model) riconosciuta ufficialmente dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), per il rilascio del titolo di Psicoterapeuta.
EESOA Roma
EESOA nasce nel 2008 come centro di Simulazione Materno Neonatale. Da allora si è evoluto come Centro di Formazione, Studio e Ricerca in Simulazione. E’ anche la sede del Master Biennale in Anestesia Ostetrica. La patnership con il Centro di Terapia Strategica ha portato il Team di EESOA ad elaborare, sperimentare e praticare il modello di debriefing strategico per la simulazione.
CeSi Lugano
Il CeSi è un laboratorio di simulazione per professionisti della salute attuali e futuri il cui scopo è quello di migliorare la qualità delle cure e aumentare la sicurezza dei pazienti. Svolge attività di alta formazione, ricerca e servizi in ambito sanitario a favore degli enti di cura con particolare attenzione all’uso della simulazione come metodo didattico basato sull’esperienza diretta.

Lo sponsor

Laerdal Bologna
Lorem ipsum dolor sit amet.

Libri di testo

Strategic Debriefing for Advanced Simulation

G. Capogna, P. L. Ingrassia, E. Capogna, M. Bernardini, E. Valteroni, G. Pietrabissa, G. Nardone

Il Debriefing dopo lo scenario di Simulazione Base e avanzato-strategico

G. Capogna, P. L. Ingrassia, E. Capogna, . Bernardini, G. Nardone

L'arte del cambiamento

G. Nardone, P. Watzlawick

Il dialogo strategico

G. Nardone, A. Salvini

Psicotrappole

G. Nardone

Le sedi

CTS Arezzo
Il Centro di terapia strategica di Arezzo è l’istituto di ricerca, training e psicoterapia fondato nel 1987 da Giorgio Nardone e Paul Watzlawick. E’ anche sede della Scuola di Specializzazione post-laurea per Medici e Psicologi in Psicoterapia Breve Strategica (Brief Strategic Therapy Giorgio Nardone’s Model) riconosciuta ufficialmente dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR), per il rilascio del titolo di Psicoterapeuta.
EESOA
EESOA nasce nel 2008 come centro di Simulazione Materno Neonatale. Da allora si è evoluto come Centro di Formazione, Studio e Ricerca in Simulazione. E’ anche la sede del Master Biennale in Anestesia Ostetrica. La patnership con il Centro di Terapia Strategica ha portato il Team di EESOA ad elaborare, sperimentare e praticare il modello di debriefing strategico per la simulazione.
CeSi
Il CeSi è un laboratorio di simulazione per professionisti della salute attuali e futuri il cui scopo è quello di migliorare la qualità delle cure e aumentare la sicurezza dei pazienti. Svolge attività di alta formazione, ricerca e servizi in ambito sanitario a favore degli enti di cura con particolare attenzione all’uso della simulazione come metodo didattico basato sull’esperienza diretta.

Iscrizione

Masterclass "Come insegno il blocco epidurale"